Rifiuti Registro Carico E Scarico Detentori Mod A Vidimazione

Rifiuti Registro Carico E Scarico Detentori Mod A Vidimazione rifiuti registro carico e scarico detentori mod a vidimazione

La vidimazione dei registri di carico e scarico rifiuti deve essere effettuata dalla Camera di commercio territorialmente competente. Il Formulario. FONTI NORMATIVE Decreto Legislativo n. 4 del 16/01/ horovice.info / Il REGISTRO CARICO E SCARICO RIFIUTI I registri sono tenuti presso ogni. I registri sono numerati, vidimati e gestiti con le procedure e le modalità fissate dalla normativa sui registri IVA. Gli obblighi connessi alla tenuta. I registri di carico e scarico rifiuti si possono vidimare solo alla Camera di Commercio come previsto dall'articolo 2 comma 24 bis del Decreto legislativo n. Dal 13 febbraio , i registri di carico e scarico rifiuti devono essere numerati e vidimati dalla. Camera di Commercio territorialmente competente (art.

Nome: rifiuti registro carico e scarico detentori mod a vidimazione
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 48.66 MB

I soggetti che producono rifiuti non pericolosi di cui all'articolo , comma 3, lettere c , d e g , hanno l'obbligo di tenere un registro di carico e scarico su cui devono annotare le informazioni sulle caratteristiche qualitative e quantitative dei rifiuti. Gli obblighi connessi alla tenuta dei registri di carico e scarico si intendono correttamente adempiuti anche qualora sia utilizzata carta formato A4, regolarmente numerata.

I registri sono numerati e vidimati dalle Camere di commercio territorialmente competenti". Ebbene, dalla disposizione richiamata emerge che diverse categorie di soggetti - tra cui vi rientrano anche i produttori di rifiuti pericolosi o non pericolosi questi ultimi limitatamente ai rifiuti di cui all'art.

Risulta inoltre che, ai sensi del co.

Omessa o incompleta tenuta del registro di carico e scarico Chiunque omette di tenere o tenga in modo incompleto il registro di carico e scarico relativamente ai rifiuti non pericolosi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 2. Chiunque omette di tenere o tenga in modo incompleto il registro di carico e scarico relativamente ai rifiuti pericolosi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro La sanzione è ridotta da Euro 2.

Modelli di gestione del registro di carico e scarico rifiuti I modelli oggi vigenti del registro di carico e scarico dei rifiuti sono quelli già stabiliti dal D. I registri di carico e scarico prima di poter essere utilizzati devono essere registrati nel registro IVA.

Prima di poter iniziare ad annotare le operazioni di carico e scarico o di intermediazione di rifiuti è obbligatorio vidimare i registri presso le Camere di Commercio territorialmente competenti.

Inoltre è obbligatorio compilare il frontespizio del registro prima della vidimazione.

Come si individua la Camera di Commercio territorialmente competente? Compilazione[ modifica modifica wikitesto ] Il FIR deve essere redatto in 4 esemplari, compilato, datato e firmato dal produttore o dal detentore dei rifiuti e controfirmato dal trasportatore. Le copie del formulario devono essere conservate per 5 anni.

Una copia del formulario deve rimanere presso il produttore o il detentore e le altre tre, controfirmate e datate in arrivo dal destinatario, sono acquisite una dal destinatario e due dal trasportatore, che provvede a trasmetterne una al detentore. I FIR devono essere numerati e vidimati dagli uffici dalle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e devono essere annotati sul registro IVA acquisti nel senso che deve essere registrata la fattura di acquisto del formulario con l'indicazione dei codici alfanumerici identificativi del blocco di formulari acquistato.

La vidimazione dei predetti formulari di identificazione è gratuita e non è soggetta ad alcun diritto o imposizione tributaria. Istruzioni per la compilazione del FIR[ modifica modifica wikitesto ] La compilazione prevede il riempimento di determinati campi predisposti sul modulo conforme all'allegato B del D.

Rifiuti - Carico - Scarico rifiuti per DETENTORI ( mod. A ) - Registro - 400 pagine

Di seguito i campi previsti: Numero Registro: Ogni attore della filiera dei rifiuti produttore, trasportatore, destinatario , riporterà in questo campo e solo sulla propria copia di pertinenza, il numero della registrazione consecutiva relativa al registro di carico e scarico dei rifiuti.

I soggetti che non sono tenuti a tenere il registro di carico e scarico, riporteranno nello spazio "Annotazioni" l'indicazione "Esente dalla tenuta dei registri di carico e scarico"; Data di emissione del formulario: Va indicata la data in cui il formulario viene emesso, e deve comunque essere sempre una data pari o successiva alla data di produzione del rifiuto; PUNTO 1 - Produttore o Detentore: identifica chi ha prodotto il rifiuto, o chi ne sia in possesso, e ricorra nel caso di doversene disfare.

Vanno pertanto indicati i dati della ragione sociale, nel caso di aziende, o il nome e cognome in caso di privato. Unitamente ai predetti dati, si indicano l'indirizzo del luogo in cui i rifiuti sono stati prodotti o dove sono detenuti. Nel caso di aziende, la cui sede legale non coincide con la sede ove sono stati prodotti i rifiuti, è necessario indicare i dati dell'unità locale ove è occorsa la produzione dei rifiuti.

Si completa lo schema indicando il Codice Fiscale, identico alla Partita IVA per le società, mentre per le imprese individuali o per i privati, coincide con il codice fiscale del titolare o del privato che ha prodotto o detiene i rifiuti di cui necessita disfarsi.