Errata Compilazione Registro Carico E Scarico Rifiuti

Errata Compilazione Registro Carico E Scarico Rifiuti errata compilazione registro carico e scarico rifiuti

Sanzioni per mancata o inesatta compilazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti, dei formulari di identificazione dei rifiuti o per false. Ad esso si affianca il c.d. “Registro di Carico e Scarico” [3] (“RCS”), il quale Tabella 2: sanzioni per errate annotazioni sul FIR: rifiuti pericolosi. Siamo sicuri di sapere compilare correttamente il registro di carico e scarico rifiuti​? Nel precedente articolo (clicca qui per leggerlo) abbiamo. Il registro carico scarico rifiuti è un documento sul quale devono essere apportati tutti i carichi e gli scarichi dei rifiuti. Questo importante registro. Circolare esplicativa sulla compilazione dei registri di carico scarico dei rifiuti e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati individuati, rispettivamente.

Nome: errata compilazione registro carico e scarico rifiuti
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 59.64 Megabytes

Dovrà essere indicato il codice CER e la relativa descrizione riportata nel catalogo europeo dei rifiuti allegato D alla parte IV del D. Tale dato dovrebbe già essere noto al produttore, ma qualora non lo sia, sarà possibile desumerlo dai formulari. Le unità di misura disponibili sono: Chilogrammi Litri Metri cubi Si suggerisce di utilizzare quella più congrua alla misurazione del rifiuto.

Se non si dispone di un sistema di pesatura del rifiuto, il quantitativo di rifiuto preso in carico e quello scaricato dovrà essere considerato presunto e pertanto potranno verificarsi casi in cui il quantitativo di rifiuti indicato nella registrazione non corrisponda con quello verificato a destino.

La quarta colonna si compone di due sezioni.

Anzi se devo essere sincero, preferiamo, quando facciamo il trasporto, emettere noi il formulario.

Il motivo è semplice. In questo modo è più difficile commettere errori, in quanto i dati vengono stampati utilizzando il programma gestionale che ha già in memoria tutti i dati dei soggetti da indicare e del rifiuto da caricare necessari per la compilazione.

Questa è una fase molto importante, spesso sottovalutata dal produttore e non sufficientemente valorizzata da alcuni smaltitori superficiali.

La definizione e raccolta dati dal Cliente deve essere messa al centro del sistema, in quanto un errore eseguito in questa fase determina un trascinamento in tutte le successive fasi di gestione del rifiuto.

Con il rischio di creare delle situazioni di mala gestione piene di errori reiterati, potenzialmente tutti sanzionabili. In questo modo si riducono al minimo le possibilità di errore che, ahimè, sono sempre in agguato.

Ma: Una volta che il camion ha caricato il rifiuto e parte con le 3 copie del formulario, non si possono più apportare correzioni sul formulario. Tranne quelle riservate al trasportatore relative ad eventuali soste tecniche o notturne o a cambi di percorso, da riportare nelle annotazioni.

Si pensi ad esempio a chi svolge attività edilizie, impiantisti che producono spesso rifiuti in cantiere e che devono essere avviati ad impianti autorizzati. Gli errori, in caso di controllo devono essere visibili e le correzioni vanno sempre apportate nella colonna delle annotazioni.

Per gli impianti che effettuano il trattamento di rifiuti elettronici è obbligatorio disporre di un modello di registro di carico e scarico rifiuti leggermente diverso.

Si conclude qui questa breve disamina delle modalità di compilazione del modello A del registro di carico e scarico rifiuti.

Vidimazione e Compilazione Registro Carico Scarico Rifiuti La vidimazione del registro deve essere fatta preventivamente alla Camera di Commercio di appartenenza della ditta.

Questo significa che prima di essere utilizzato e compilato, il registro deve essere vidimato.

Il documento deve essere tenuto, compilato e conservato dal produttore del rifiuto o dei rifiuti. I fogli sono in ordine numerico progressivo, quindi ogni operazione di carico o scarico deve essere scritta e compilata seguendo questa sequenza con attenzione.

Il registro degli oli esausti è uno dei più compilati, perché sono tante le attività che producono questo rifiuto. Pensiamo solo ai tanti ristoranti presenti nel territorio.